ARTE, STORIA, MODA ALLA BELA ROSIN

MARALBAFOCONE.COM

Arte, Storia, Moda, alla Bela Rosin.

Domenica 9 febbraio, presso il Mausoleo della Bela Rosin, a Torino, riproduzione in scala del Pantheon di Roma, si è aperta la manifestazione di Arte, Storia e Moda del Progetto Marabù.

di Pasquale Di Matteo

Sotto un cielo clemente e una giornata non troppo fredda per la stagione, il Mausoleo della Bela Rosin ha visto i propri sontuosi spazi gremiti dai Torinesi che non hanno voluto perdere l’inaugurazione dell’evento legato al progetto Marabù, che si dilungherà fino al 23 febbraio, in una serie di incontri culturali.

A tenere banco nella giornata dell’inaugurazione, sono stati gli artisti espositori, dodici tra pittori, fotografi e disegnatori, che sono stati presentati personalmente dal Critico d’Arte Pasquale Di Matteo.

Dopo la prima tappa, inaugurata il 20 settembre 2019, presso la Casa nel Parco, a Mirafiori, anche in questa occasione, accanto alle giovani promesse delle scuole d’arte torinesi, hanno esposto artisti di livello, come: Muriel Villa, navigata artista bergamasca e organizzatrice di eventi; Daniela Bussolino, il cui curriculum vanta esposizioni in diverse parti del mondo e selezioni in eventi di pregio; Massimo Bionda e Teresa De Sio, già introdotti nel difficile mondo dell’arte con importanti partecipazioni a rassegne nella capitale finanziaria italiana, Milano.

L’inaugurazione del 9 febbraio ha potuto godere di un contesto di pregio, quel Mausoleo della Bela Rosin che rimanda agli sfarzi e al glorioso periodo della Torino Capitale del Regno, monumento voluto fortemente dagli eredi di Rosa Vercellana, sposa morganatica di Vittorio Emanuele II, le cui spoglie, non essendo stata regina, non poterono essere accolte al Pantheon, a Roma.

Il Critico d’Arte, introdotto dalla Dott.ssa Antonella Pinna, ha ringraziato quanti hanno partecipato in sinergia per la realizzazione di un evento di tale portata: la Fondazione Mirafiori, le Biblioteche Civiche Torinesi e il  Coordinamento Donne nel Mondo, con un ringraziamento speciale a Maralba Focone e alle Dott.sse Cecilia Cognini, Patrizia Zanetti, Anna Cristina Fanelli e Antonella Pinna.

Dopodiché ha presentato l’arte di ciascun artista in esposizione.

Molte cose interessanti, proposte dalle figurazioni intense di Alba Abdushi e Muriel Villa, dalla poetica interessante di Daniela Bussolino, Marco Di Carlo e Mariapaola Mei, dalla Filosofia di Massimo Bionda e Fabio Richiardi, dalle suggestioni di Teresa De Sio e Panagiotis Pristouris, dalle fotografie di Valentina Esposito, Manuel Brignacca e Leonardo Ciuffetelli. (per approfondire clicca qui)

Domenica 16 febbraio, invece, l’evento vivrà nuove intense emozioni, con alcuni tra gli artisti espositori che saranno a disposizione di quanti vorranno approfondire le tematiche trattate, le tecniche, le ambizioni…

Il giorno del finissage, invece, previsto per domenica 23 febbraio, protagonista sarà una sfilata di moda delle creazioni di Martinica.

Oltre alle tre domeniche intense e ricche di eventi, l’esposizione sarà visitabile liberamente nei seguenti giorni e orari: lunedì, mercoledì, venerdì, dalle 9 alle 13, mentre, di domenica, dalle 14.30 alle 17.

 

Pubblicato da Pasquale Di Matteo, Critico d'Arte

Critico d'Arte (Pittura, Musica, Letteratura, Cinematografia) e Curatore di eventi d'Arte Contemporanea, nonché narratore e saggista, scrive di Arte, di Attualità e di Musica su testate online; collabora con diverse gallerie e alcuni curatori in tutta Italia. E' il critico rappresentante dell'organizzazione artistica giapponese Reijinsha.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: