NUOVA TAPPA DEL PROGETTO MARABU’

Maralba Focone Marabù

Nuova tappa del Progetto Marabù

Domenica 9 febbraio, presso il Mausoleo della Bela Rosin di Torino, si inaugura la seconda mostra del Progetto Marabù, ideato dall’artista Maralba Focone, partito il 20 settembre 2019.

di Pasquale Di Matteo

Torna a far parlare di sé Maralba Focone, con una nuova tappa del suo Progetto Marabù, che si inaugurerà domenica 9 febbraio presso il Mausoleo della Bela Rosin, a Torino, con la collaborazione delle Dott.sse Antonella Pinna e Anna Cristina Fanelli.

La lodevole iniziativa della nota artista ha l’ambizione di dare spazi espositivi gratis, o a prezzi modesti, ai tanti ragazzi che frequentano l’accademia e le scuole di disegno del Piemonte.

Tuttavia, non si tratta di un progetto esclusivo per giovani emergenti, ma vede anche la partecipazione di artisti affermati, con eventi prestigiosi alle spalle, che hanno compreso il valore educativo e d’aiuto del progetto.

E’ il caso, per esempio, di Daniela Bussolino, che vanta esposizioni in mezzo mondo e in luoghi istituzionali di prestigio.

Maralbafocone.com
Daniela Bussolino con Maralba Focone in Campidoglio

Purtroppo, il mondo dell’arte contemporaneo è una selva di addetti ai lavori senza scrupoli, abilissimi a scucire soldi ai pittori, soprattutto quando si tratta di giovani alle prime armi, ed è pertanto importante trovare guide di riferimento che evitino di fare sbagli.

Proprio su questo tema si è focalizzato il Critico d’Arte, Pasquale Di Matteo, durante il vernissage della prima tappa del progetto, il 20 settembre 2019, quando ha messo in guardia i giovani pittori proprio dalle continue richieste di partecipazioni a concorsi tra i più disparati e rassegne più o meno campate per aria.

Di Matteo ha consigliato una serie di comportamenti da tenere, privilegiando soltanto città e manifestazioni davvero importanti, o quantomeno spendibili a livello mediatico, evitando di spendere soldi per ciò che non vale la pena, né sotto il profilo curriculare, tanto meno per vendere.

Il Critico d’Arte ha anche invitato i giovani aspiranti artisti a sperimentare continuamente, fino a ricercare uno stile unico e inconfondibile, nonché a raccontare il loro presente attraverso i rispettivi lavori, elementi fondamentali per elevarsi dal livello di semplici pittori a quello di artisti.

In questi giorni è in definizione la lista dei pittori che esporranno presso il Mausoleo della Bela Rosin, un numero di artisti decisamente più nutrito rispetto a quello della prima tappa dello scorso settembre, a dimostrazione di come si cominci a intuire la bontà del Progetto.

A inaugurare la mostra al Mausoleo sarà ancora il Critico d’Arte Pasquale Di Matteo, domenica 9 febbraio.

 

Pubblicato da Pasquale Di Matteo, Critico d'Arte

Critico d'Arte (Pittura, Musica, Letteratura, Cinematografia) e Curatore di eventi d'Arte Contemporanea, nonché narratore e saggista, scrive di Arte, di Attualità e di Musica su testate online; collabora con diverse gallerie e alcuni curatori in tutta Italia. E' il critico rappresentante dell'organizzazione artistica giapponese Reijinsha.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: